Sintomi e trattamento delle emorroidi

Per molto tempo si credeva che la causa delle emorroidi fosse vene varicose del retto.

Ma gli studi degli ultimi anni hanno dimostrato che le vene stesse si stanno espandendo, ma i corpi cavernosi così chiamati che sono posti nella fase dello sviluppo intrauterino. Nella loro struttura, assomigliano alle vene, ma ancora non lo sono. Tuttavia, la debolezza del tessuto connettivo, le vene varicose delle estremità inferiori, una maggiore pressione nelle vene del corpo inferiore (ad esempio, durante la gravidanza) è la ragione del suo sviluppo.

Emorroidi non senza motivo

Tra i molti fattori che possono portare a emorroidi o accelerarne lo sviluppo, il primo posto è occupato dall’eredità. Se i tuoi genitori, i nonni soffrivano di emorroidi, è probabile che dovrai soffrire. Spesso la ragione è in sovrappeso, il che contribuisce alla messa in scena del sangue nella metà inferiore del corpo, uno stile di vita sedentario, seduti al lavoro. La costipazione frequente è un altro fattore „emorroide“. Si ritiene che dopo 3-5 anni di frequente costipazione, una persona si sconderà necessariamente con le emorroidi. Ci sono anche fattori di rischio temporanei, ad esempio gravidanza. Di solito dopo il parto, i sintomi delle emorroidi passano e spesso non tornano mai più. Ma se il sesso anale porta allo sviluppo delle emorroidi è una domanda menzione. Alcuni scienziati credono che ciò sia possibile solo con una predisposizione ereditaria, altri sono sicuri che esista ancora una connessione.

Stop – Emorroidi

I medici sono sicuri: se i primi sintomi delle emorroidi hanno già iniziato a manifestarsi, lo sviluppo della malattia può ancora essere rallentato. Per questo, è importante cambiare la dieta, abbandonando piatti troppo affilati, marinate, cibi grossolani, che non possono essere completamente digeriti nello stomaco, verdure e frutta con ossa e ridurre il più possibile il consumo di alcol. Tutti questi prodotti con l’aiuto di effetti fisici o chimici irritano la mucosa del retto e accelerano lo sviluppo delle emorroidi. Il secondo punto importante è abbandonare la carta igienica ordinaria. I proctologi raccomandano di usare la così chiamata „carta igienica liquida“ e ancora meglio: passare al lavaggio, acqua fresca. E il terzo componente importante dell’assunzione di corsi di prevenzione da un gruppo di venotonici che hanno un effetto rilassante sui nodi emorroidali emergenti.

Le prime manifestazioni di emorroidi derivano bruscamente e acutamente, o si manifestano gradualmente, sensazioni scomode nel retto, l’aspetto periodico del sangue sulla carta igienica. In questo caso, parlano di emorroidi croniche. Le emorroidi acute sono spesso associate alla trombosi dei nodi emorroidali e sviluppando rapidamente l’infiammazione e persino la morte di nodi contro questo sfondo. Con emorroidi croniche nei nodi, non ci sono infiammazioni croniche a causa della loro carta igienica, esposizione a cibi piccanti, alcol e altre irritanti.

Se il sangue appare sulla carta o sotto forma di gocce, molto probabilmente sono emorroidi

Tuttavia, non è possibile escludere il tumore a fessura anale o retto. Se le vene del sangue sono miscelate con le feci, la sorgente non si trova nelle sezioni terminali del tratto digestivo (retto), ma nei suoi dipartimenti medi. La causa può essere la colite ulcerosa non specifica, la malattia di Crohn o un tumore dell’intestino crasso.

Il trattamento emorroide è sempre completo. Quando compaiono i sintomi, è importante non dimenticare le misure preventive. Con il loro aiuto, puoi ottenere rare recidive della malattia. È altrettanto importante condurre una lotta costante con costipazione: aderire alla nutrizione che contribuisce alla peristalsi attiva, prendi le pillole lassative e metti le candele in modo tempestivo. Per migliorare lo stato della mucosa del retto, vengono utilizzate speciali creme e candele antigemoroide.

Tra la candela e il bisturi

Quando le emorroidi interferiscono con il senso letterale della parola, il tempo arriva per azioni più serie. 20-30 anni fa, ti sarebbe stato offerto un bisturi di un chirurgo, ma oggi ci sono stati diversi metodi alla giunzione della terapia e della chirurgia. Ti consentono di affrontare efficacemente le emorroidi nella maggior parte dei casi.

La scleroterapia consiste nel mantenimento di una sostanza chimica speciale – sclerosante. Una varietà del metodo è la scleroterapia in schiuma così chiamata, quando non viene introdotta una sostanza liquida all’interno del nodo, ma una schiuma. Dopo un po ‚di tempo, il nodo viene acquistato diminuendo di dimensioni, mentre il flusso sanguigno al suo interno si ferma completamente. Nel tempo, il nodo scomparirà semplicemente.

La coagulazione a infrarossi viene effettuata utilizzando un apparato speciale. Il coagulatore a spettro a infrarossi colpisce la mucosa del retto nella zona emorroidale, causando la sua bruciatura. Successivamente, una cicatrice si forma qui, grazie a cui si interrompe il sangue nel nodo. 7-10 giorni dopo la procedura, l’unità emorroide viene completamente respinta.

Lattice legatura delle emorroidi per il suo principio ricorda una procedura di coagulazione a infrarossi. Solo invece di un potente raggio diretto al nodo, la tecnica di spingere la base del nodo viene utilizzata qui. Questo può accadere automaticamente usando un impatto sul vuoto sul nodo o meccanicamente, quando il chirurgo usa la tecnica di mettere l’anello sul nodo con l’aiuto delle emorroidi. A differenza della scleroterapia, la coagulazione a infrarossi e la legatura in lattice sono progettate per trattare le emorroidi interne e non viene utilizzata per la posizione esterna dei nodi.

Bisturi, ma molto piccolo

I metodi chirurgici invasivi minimi di trattamento delle emorroidi includono emorroidalizzazione transanale. La tecnica viene eseguita utilizzando uno strumento diagnostico speciale: è dotato di un sensore dopplerografico per rilevare i vasi sanguigni e allo stesso tempo è in grado di applicare cuciture piuttosto profonde sulla mucosa dell’intestino. Lo strumento viene introdotto nel retto, rileva nello spessore della mucosa dell’arteria, alimentando le https://erezioneinpillole.it/rilassanti-muscolari emorroidi, dopo di che il chirurgo li cuce e le bande. Entro una settimana, i nodi privi di potenza sono ridotti di dimensioni e rifiutati.

L’operazione di Longo è un altro mini metodo invasivo costituito nell’uso di un „Steller medico“. Con il suo aiuto, la mucosa attorno al nodo emorroidale viene eliminata e immediatamente fissata, come fissare i fogli di carta. Di conseguenza, il nodo viene attirato nella mucosa, inoltre, una cicatrice si forma in questo luogo nel prossimo futuro. Entrambe le operazioni hanno una buona efficienza e sono relativamente facilmente tollerate dai pazienti.

I medici sono sicuri: le emorroidi possono essere finalmente curate solo se l’approccio corretto alla nutrizione e all’igiene personale può.

Come rilevare le vene varicose nel tempo?